LOADING

Gli obiettivi delle campagne Facebook Ads e Instagram Ads

di Marketing sul Web Marzo 26, 2020
obiettivi campagne facebook ads instagram ads

Definire gli obiettivi delle campagne Facebook Ads e Instagram Ads è un’attività fondamentale. Avere le idee chiare sull’obiettivo che si vuole raggiugnere non solo serve a pianificare meglio la propria strategia social ma consente anche di sfruttare al massimo della potenza gli strumenti che Facebook mette a disposizione degli inserzionisti.

Perchè questo è importante? Perchè Facebook è in grado di mostrare l’annuncio giusto all’utente giusto in base alla giusta fase del processo di acquisto in cui si trova. Ed è questo il motivo per cui è importante conoscere tutte le tipologie di obiettivo delle campagne Facebook e Instagram perchè aiutano a raggiungere gli utenti quando sono nella giusta propensione per cogliere un messaggio.

Gli obiettivi delle campagne Facebook Ads e Instagram Ads sono suddivisi in tre grandi gruppi che rispecchiano tre diverse fasi del funnel di acquisto: ci sono obiettivi nella categoria notorietà, considerazione e conversione. Ognuno di questi macrogruppi di obiettivi contiene gli obiettivi di campagna veri a propri.  Cerchiamo di capire meglio quali sono gli obiettivi delle campagne Facebook Ads e Instagram Ads.

Notorietà

Quando si ha un’azienda si vuole che quest’ultima abbia una grande visibilità e sia conosciuta dal maggior numero possibile di persone. Del resto, una maggiore fama dell’azienda spingerà i vari clienti a fare degli acquisti. La categoria degli obiettivi di notorietà mira ad aumentare la penetrazione di un brand sul mercato. Questo obiettivo delle campagne Facebook Ads e Instagram Ads si suddivide in due categorie principali: la notorietà del brand e la copertura.

Notorietà del Brand

Parlando della notorietà del brand intendiamo semplicemente la sua fama, cosa di cui abbiamo già parlato prima. Al di fuori da ogni dubbio, è meglio che un’azienda sia ben conosciuta da un vasto pubblico piuttosto che sia sconosciuta. L’obiettivo della campagna pubblicitaria è proprio quello di presentare il brand alle persone nuove, aumentandone così la popolarità. L’obiettivo è quindi aumentare negli utenti l’associazione del brand ad un determinato prodotto o servizio. Ragionando con uno dei kpi fondamentali delle campagne Facebook, le campagne con l’obiettivo notorietà del brand lavorano sulla “frequenza” cioè sul numero di volte in cui l’utente vede l’annuncio in un intervallo di tempo proprio per aumentarne il ricordo.

Copertura

L’obiettivo copertura consente di raggiungere un vasto pubblico composto di utenti scelti come target della campagna. La differenza principale con l’obiettivo notorietà del brand sta proprio nel fatto che questa tipologia di campagna non agisce principalmente sulla frequenza di visualizzazione del messaggio sul singolo utente. In questo caso l’algoritmo di Facebook lavora per garantire l’esposizione del messaggio a più persone possibile. in ciò che riguarda l’obiettivo stesso.

Considerazione

Il gruppo di obiettivi relativi alla considerazione riguardano una fase più avanzata del funnel di acquisto. Nell’utente non solo è forte l’associazione tra il brand e il servizio o prodotto ma lo valuta. Ecco nel dettaglio questo gruppo di obiettibi.

Traffico

L’obiettivo traffico consente di incrementare le visite su un sito web, su una pagina di prodotto o di categoria o su una landing page. Fare clic su un’inserzione e aprire un link esterno a Facebook è un’azione che dimostra come l’utente stia considerando quanto enunciato nell’annuncio che ha visto fu Facebook o Instagram. Quando si crea questo tipo di campagna, però, bisogna far attenzione ad ottimizzare la pubblicazione degli annunci sull’effettiva visualizzazione della landing page e non solo sulla semplice interazione con l’annuncio (clic sul link)

Interazione

Questo obiettivo di campagna consente di mostrare gli ads a quegli utenti che hanno una maggiore propensione all’interazione con i post. L’interazione è l’obiettivo creato per far sì che le persone non solo vedano le inserzioni, ma interagiscano con le stesse. Anzichè portare l’utente su un sito, come nel caso delle campagna con obiettivo traffico, questa tipologia di campagna invece punta ad incrementare l’engagement sui post. In questo modo si genera un rapporto di considerazione che va ben oltre il semplice ricordo del brand e della sua associazione ad un bene o un servizio.

Installazione dell’App

Questa tipologia d obiettivo consente di raggiungere utenti che potenzialmente sono interessati al prodotto o servizio e possono mostrare il loro interesse atraverso il download di un’app.

Visualizzazione del video

Anche in questo caso l’obiettivo della campagna Facebook Ads e Instagram Ads è immediato: l’inserzione propone all’utente la possibilità di visualizzare un video. Il video che il cliente sarà portato a visualizzare grazie alle inserzioni di Facebook Ads o di Instagram Ads dev’essere comunque realizzato bene, in modo da non respingere il cliente. L’algoritmo di facebook lavora in modo tale da garantire la visualizzazione del video pubblicitario agli utenti in target e che hanno una maggior propensione a visualizzare i video rispetto a altri utenti.

Generazione di contatti

Uno degli obiettivi più importanti di una campagna su Facebook Ads o su Instagram Ads: consente di acquisire contatti di persone interessate all’offerta. Tra le informazioni che si possono raccogliere grazie a questo obiettivo spicca il numero di telefono o l’indirizzo e-mail. Il modulo da compilare nel caso d’interesse verso l’offerta o il servizio in questione viene creato dall’inserzionista stesso. Una volta che si ottengono le informazioni giuste, sarà possibile ricontattare il cliente in seguito per un contatto più preciso. Questi contatti poi possono essere gestire da un reparto commerciale che può contattare gli utenti telefonicamente o possono essere inseriti in una mailing list per invii dem. Facebook tra l’altro è anche integrato con diversi CRM, ecommerce e tool di email marketing per cui questi contatti possono essere facilmente importanti in maniera automatica, senza dove fare download di file csv da Facebook per poi caricarli nel proprio sistema.

Messaggi

Con le campagne con obiettivo messaggi, l’inserzione punta a portare il cliente a inviare un messaggio attraverso la pagina Facebook o Instagram dell’azienda. Ovviamente, bisogna impostare la campagna in modo tale che il messaggio lasciato sia un messaggio d’interesse verso i prodotti o servizi dell’azienda.

Conversione

L’ultimo macrogruppo è forse quello che riguarda la parte più bassa del funnel, quella dedicata all’azione: l’acquisto, il download, la registrazione ad un form. Grazie alle campagne con obiettivo conversione, il utente Facebook diventa utente del sito dell’inserzionista (se si registra) o cliente (se acquista). Per tracciare questa azioni, è fondamentale aver installato sul proprio sito il pixel di Facebook e aver impostato un’azione di conversione

Conversione

Le campagne con obiettivo conversione mirano a raggiugnere quegli utenti che sono più propensi a fare un acquisto o a registrarsi. Una campagna con obiettivo conversione è quella che, per esempio, può lanciare una compagna assicurativa che punta a ricevere le richieste di preventivo attraverso il proprio sito. Così come la vendita di un prodotto su ecommerce rappresenta una conversione per cui è sicuramente consigliabile utilizzare campagne con questo obiettivo.

Vendita dei prodotti del catalogo

Un posto particolare nelle categorie degli obiettivi di Conversione è occupato dalla vendita dei prodotti del catalogo. Come si può facilmente capire, l’obiettivo in questione mira a stimolare l’acquisto dei prodotti presenti su un ecommerce cha vanta decine, centinaia o migliaia d iprodotto. A seconda del target di persone a cui ci si rivolge è possibile modificare i prodotti in vendita. L’efficacia delle inserzioni sarà ovviamente maggiore creando la pubblicità in modo mirato e professionale. Inoltre, grazie agli strumenti che Facebook Ads e Instagram Ads mette a disposizione dei clienti si possono creare molte inserzioni dinamiche e anche particolarmente efficaci. Anche in questo caso si consiglia comunque di creare queste inserzioni solo una volta che si crea un vasto database di possibili clienti a cui rivolgere le pubblicità. Per fare questo è necessario avere un feed di prodotti, ossia un file attraverso cui vengono passare le informazioni sui prodotti a Facebook come nome, prezzo, prezzo scontato, descrizione, immagine.

Visita al punto vendita

Un altro degli obiettivi della categoria Conversione è la visita al punto di vendita. L’inserzione in questo caso è rivolta per lo più alle persone che si trovano a una distanza non troppo grande dal negozio dell’azienda e punta ad aumentare le visite e quindi anche le vendite del negozio. Per migliorare l’efficacia di questo tipo d’inserzioni, Facebook mette a disposizione dei formati pubblicitari particolari. E nel caso in cui l’azienda avesse più negozi, questa categoria d’inserzioni promozionali potrebbe comunque spingere gli utenti a visitare la sede più vicina. Per ogni negozio si può impostare anche una targetizzazione specifica proprio basata sulla localizzazione del negozio.

Social Shares

Commenta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.