LOADING

Test A/B e multivariato

Test A/B e test multivariato

Il vostro sito vende, genera conversioni. Siete convinti che sia tutto ok? Bene. Ma perché non provare a fare di più? Il test A/B ha l’obiettivo di testare due diverse tipologie di landing page su cui atterrano gli utenti dopo aver cliccato su un vostro annuncio pubblicitario. L’obiettivo è testare, in un dato intervallo di tempo, quale delle due genera più conversioni per poi implementarla definitivamente per le vostre campagne.

I test si basano su particolari software che permettono di splittare al 50%/50% le landing page proposte ai utenti. In base al loro comportamento, sarà quindi possibile analizzare e ottimizzare queste pagine create appositamente per scopi di marketing, con l’obiettivo di aumentare via via il ROI. In particolare, il test A/B mette in evidenza se sulle landing page vi sono problemi relativamente agli aspetti grafici, creativi, relativi ai contenuti. Questa analisi ci permette così di intervenire dopo aver raccolto opportune informazioni e aver compreso al meglio il comportamento degli utenti. Tra gli elementi oggetto di osservazione, vi sono il layout grafico, l’eventuale suddivisione della pagina in argomenti. E poi ancora le immagini, il loro formato, le illustrazioni, il prodotto, per poi arrivare a mettere sotto la lente i titoli, i testi, l’eventuale invito all’azione e il form di contatto.

Tra i vantaggi di questa tecnica di conoscenza del comportamento on line degli utenti vi è il fatto che non richiedono particolari sforzi, se non quello di progettare due pagine distinte e vedere in che modo gli utenti interagiscono rispetto alle due versioni. Inoltre, i test A/B forniscono anche risultati in maniera rapida per cui è possibile subito comprendere quale delle due varianti funziona meglio.

Oltre al test A/B, eseguiamo anche il test multivariato. Questo, a differenza del primo, non propone due versioni della landing page ma gli utenti ne visualizzano sempre una ma sono gli elementi della pagina che vengono via via scomposti e ricomposti tra loro per vedere quale configurazione genera risultati migliori. Per un landing page si potrebbe testare l’immagine, il titolo, il testo e l’invito all’azione. Si tratta di quattro elementi distinti per cui potreste valutare, per ognuno, due varianti. Il test multivariato consente di sottoporre agli utenti tutte le combinazioni possibile di questi elementi (multivariato fattoriale completo) o solo alcuni (multivariato fattoriale frazionario). In base ai risultati ottenuti, sarà possibile determinare la migliore combinazione di questi elementi in base agli obiettivi di marketing fissati.

Enhanced ecommerce: il tracciamento avanzato per lo store

Nella gestione di un sito di e-commerce, le vendite online non sono il solo parametro da considerare per il miglioramento del processo di acquisto e nell’ottica dei profitti.

Analisi del traffico in Google Analytics

Analisi del traffico con Google Analytics: le tab per i raporti e tutte le informazioni contenute.

Ottimizzazione del tasso di conversione

L’ottimizzazione del tasso di conversione indica quell’insieme di attività che servono a rendere più semplice l’azione che un utente deve compiere e che ha un valore.